Maiorca

Maiorca

La guida per le tue vacanze a Maiorca
La guida online sull’isola di Maiorca: tutte le info utili per organizzare da soli una vacanza nella più grande delle Baleari. Voli, hotel, auto, tour…

Maiorca è la più grande e la più famosa delle Isole Baleari. Da decenni votata al turismo, è un’isola dai forti contrasti che alterna zone ad alta urbanizzazione, con lunghe file di megahotel che ricordano un po’ la Costa del Sol in Andalusia ad aree naturali selvagge e incontaminate.

Chi vuole divertimenti e vita notturna li troverà in località molto turistiche come El Arenal o Magaluf; chi invece cerca pace e bei paesaggi può rifugiarsi nei paesini meno noti al turismo di massa o nel suggestivo entroterra rurale.

Le numerose spiagge dell’isola – se ne contano più di 300 tra lunghi arenili sabbiosi e piccole insenature – sono l’attrazione di maggior richiamo, ma Maiorca non è solo una meta per chi ama crogiolarsi al sole. È perfetta anche per chi ama lunghe camminate nel verde, affascinanti itinerari in auto, visite culturali in città storiche e caratteristici villaggi.

Qualunque tipo di vacanza farete, pigra o attiva, romantica o trasgressiva, porterete a casa il ricordo indelebile della terra rossastra di Maiorca, dei mulini a vento, del mare azzurrissimo.

Dove si trova Maiorca

L’isola di Maiorca si trova nell’arcipelago delle Baleari nel mar Mediterraneo, al largo della costa orientale della Spagna continentale (più o meno all’altezza di Valenzia).

Quando andare

La costa di Cap de Formentor

Maiorca gode di un tipico clima mediterraneo, con lunghe estati calde e inverni miti di breve durata. Le piogge sono scarse e si concentrano nei mesi

I periodi migliori per andare a Maiorca sono la fine della primavera e la fine dell’estate: a maggio-giugno e a settembre fa le temperature sono già abbastanza alte per godersi il mare e le attività all’aria aperta, ma il caldo è ancora sopportabile e i prezzi di voli e hotel non sono ancora alle stelle.

Luglio e agosto sono i mesi più caldi e più affollati, ma anche quelli con più voli e traghetti.

L’autunno e la primavera sono consigliati a chi vuole godersi i bei paesaggi dell’isola in tranquillità e in genere è ancora possibile fare il bagno; anche l’inverno è molto suggestivo, ma è in genere troppo freddo per godersi le spiagge e molti voli stagionali non sono più operativi.

Come arrivare

Il modo più rapido ed economico per raggiungere l’isola di Maiorca dall’Italia è prendere un volo low cost: l’aeroporto internazionale di Palma de Maiorca è servito da voli diretti in partenza da diverse città italiane, anche se in gran parte sono operativi solo durante i mesi estivi.

Un altro modo per arrivare a Maiorca è volare su Barcellona o Valencia e da lì prendere un volo nazionale o un traghetto. La durata della traversata in mare è di circa 7 ore.

Maiorca si può raggiungere via mare anche da altre isole Baleari, in particolare Ibiza e Minorca.

Dove alloggiare

Scegliete con attenzione dove dormire a Maiorca in base al tipo di vacanza che volete fare: le principali località dell’isola attirano diverse tipologie di viaggiatori.

La capitale Palma di Maiorca accontenta un po’ tutti i gusti ed è la località che offre la più ampia scelta di hotel nelle diverse fasce di prezzo; non lontano dalla capitale inizia la zona di El Arenal, ad altissima concentrazione di hotel, appartamenti e case vacanza che d’estate viene presa d’assalto dai turisti tedeschi.

Magaluf è una destinazione per i giovani in cerca di divertimento, vivamente sconsigliata a chi non ama rumore e folle, mentre, Alcudia è la meta migliore per le famiglie. Illetas attira in egual modo viaggiatori indipendenti e turisti che vogliono concedersi lusso e confort.

Non disdegnate i paesini dell’entroterra se amate il fascino rurale dell’isola: potreste trovare splendide case rustiche a prezzi molto buoni.

Le spiagge più belle di Maiorca

Cala Pi, nel sud dell’isola

Maiorca è un’isola molto grande, con una costa frastagliata lungo la quale si aprono numerosissime insenature. Sono più di 300 in totale le spiagge di Maiorca, concentrate perlopiù lungo la costa meridionale, orientale e nord-orientale.

Tra le più belle spiagge di Maiorca ne abbiamo scelto 5 assolutamente da non perdere.

Es Trenc

Lontana da hotel e resort turistici, Es Trenc riesce a mantenere un aspetto selvaggio pur essendo una delle spiagge più visitate di Maiorca. Per la sua finissima sabbia bianca e il colore azzurro del mare viene spesso paragonata ad una spiaggia caraibica.

Cala Mondragò

Con il nome di Cala Mondragò si indicano due spiagge collegate tra loro, entrambe caratterizzate da sabbia fina e acque calme e trasparenti e circondate da pini e ginestre che offrono un riparo dalla calura estiva.

Cala Mitjana

Ci vogliono 20 minuti a piedi per raggiungere Cala Mitjana, ma la fatica viene ripagata dalla magnifica vista di una spiaggia di sabbia dorata delimitata da ripide pareti rocciose e bagnata da un mare trasparente.

Magaluf

Magaluf è la più famosa spiaggia per i giovani di Maiorca, frequentata da ventenni provenienti da tutta Europa che vengono sull’isola per una vacanza all’insegna del divertimento.

El Arenal

Non può ambire al titolo di spiaggia più bella di Maiorca, ma il lungo litorale di El Arenal è molto amato dai turisti per la sua ampiezza e per la quantità e qualità di servizi. È la spiaggia consigliata a chi viaggia con bambini e a chi non vuole stressarsi troppo per trovare un angolino dove stendere l’asciugamano.

Le spiagge da non perdere

Cosa vedere

L’imponente Cattedrale di Palma di Maiorca

Non solo spiagge: c’è tantissimo da vedere sull’isola, Maiorca è anche storia, cultura, architettura, tradizioni e bellezze paesaggistiche. Ecco le 5 attrazioni top dell’isola, da non perdere.

Palma di Maiorca

Durante la vostra vacanza a Maiorca dedicate almeno mezza giornata (meglio una giornata intera) alla capitale dell’isola: Palma di Maiorca è una città elegante dalla lunga storia, ricca di gioielli architettonici, scorci caratteristici, negozi e ristorantini.

L’attrazione più famosa della città è la magnifica Cattedrale La Seu, che rimane impressa nella memoria per la sua scenografica posizione sul lungomare, le imponenti dimensioni e le splendide decorazioni interne realizzate da Antonio Gaudì (il geniale architetto della Sagrada Familia di Barcellona) e Miquel Barcelò.

Grotte del drago

Dopo le spiagge, la più famosa attrazione naturalistica di Maiorca sono le meravigliose Grotte del Drago, tappa imperdibile di ogni tour dell’isola: si tratta di quattro grotte sotterranee connesse tra loro, all’interno delle quali si trovano due laghi.

Durante la visita potrete assistere a un breve concerto di musica classica sul lago: anche chi non ama la musica classica rimane affascinato dalla suggestiva combinazione di note musicali e paesaggio.

Fabbrica di perle Majorica

Le perle di Maiorca sono famose in tutto il mondo per la loro qualità: sono infatti tra le poche perle artificiali al mondo che riescono a riprodurre l’opalescenza e la luminosità di quelle naturali in maniera così fedele.

Approfittate della vostra vacanza a Maiorca per visitare la fabbrica di perle dello storico marchio Majorica a Manacor, in funzione da più di cent’anni.

Cap Formentor

Amate le strade panoramiche, magari lungo la costa? Allora non perdetevi la strada che da Port de Pollença arriva a Cap Formentor: un tortuoso percorso di 20 km durante il quale potrete ammirare ripide scogliere ricoperte di vegetazione mediterranea che si stagliano contro il blu del mare.

Il punto d’arrivo è un suggestivo faro solitario.

Serra de Tramuntana

Per una Maiorca insolita abbandonate le spiagge ed esplorate il territorio della Serra de Tramuntana, la catena montuosa dell’isola che con la sua bellezza ha saputo ammaliare anche la principessa Sissi.

Il paesaggio è un affascinante mix di territorio montano e rurale, con il mare sempre a vista d’occhio: si può percorrere in gran parte in auto, facendo sosta nei caratteristici villaggi della Serra, ma per apprezzarlo in pieno è meglio andare a piedi.

Luoghi di interesse a Maiorca

Noleggio auto

Maiorca è un’isola piuttosto grande e spostarsi con i mezzi pubblici richiede molto tempo; inoltre molte delle spiagge più belle non sono raggiungibili in autobus.

Noleggiare un’auto a Maiorca vi permetterà di muovervi liberamente, secondo i vostri ritmi e includendo nel programma della vacanza tutte le località che desiderate visitare.

Sebbene siano presenti agenzie di noleggio auto in tutte le principali località dell’isola, vi consigliamo di noleggiarla all’aeroporto di Palma di Maiorca: è la soluzione più pratica, che risulta anche spesso la più economica grazie alle offerte online.

Per la tua vacanza a Maiorca

Condividi